Il golfo di Baratti

Un golfo straordinario tra San Vincenzo e Piombino, di sabbia scura che scintilla al sole per la presenza dei residui di limatura di ferro, metallo importantissimo durante il periodo etrusco. È un luogo dove storia e arte s’incontrano e originano un perfetto mix di divertimento e cultura

Golfo di Baratti e spiaggia

Spiaggia libera o stabilimento balneare?

Il tratto maggiore è di spiaggia libera ma per chi preferisce lo stabilimento balneare c’è il Bagno Baratti oppure il Bagno Altamarea con ombrelloni e sdraio per la giornata. Ai lati del Golfo la costa è rocciosa per gli amanti di snorkeling o per chi preferisce un po’ di profondità. In estate i cani sono ammessi solo nel tratto di spiaggia adiacente il molo.

Per chi ama l’avventura e preferisce godersi il mare magari in posti più nascosti, ci sono due calette tutte da scoprire: per la prima si parte da uno dei parcheggi di Baratti e seguendo il percorso nel bosco, passando per Casa Saldarini (o Casa Dinosauro) e Casa Esagono di Vittorio Giorgini, si arriva alla caletta Ricchi Baratti dove la spiaggia è composta da ciottoli e il mare diventa profondo velocemente. È una camminata semplice alla portata di tutti circa 20 minuti in piano sul sentiero battuto. Per la seconda si parte dal parcheggio del Reciso a Populonia, che domina dall’alto il golfo, attraverso un percorso nel bosco si scende fino alla Buca delle Fate, una caletta rocciosa affacciata sul mare aperto. Lungo la strada si possono ammirare antiche tombe etrusche e sostare sulle panchine poste in cima alla scogliera per godersi la vista dell’acqua cristallina e delle isole dell’arcipelago. Il percorso è breve circa 20 minuti, più facile quando si scende il promontorio e più impegnativo al rientro perché la strada è tutta in salita.  Ricorda di indossare scarpe comode, di portare dell’acqua per bere durante il tragitto e una maschera per esplorare la flora e la fauna del mondo sommerso!

Come arrivare e dove parcheggiare?

Per raggiungere Baratti da San Vincenzo (a circa 13 km di distanza) si percorre la Via Provinciale della Principessa in direzione Piombino fino alla rotonda dove c’è l’indicazione Baratti, prima uscita sulla destra. Ci sono diversi parcheggi, alcuni lungo strada e alcuni ricavati all’interno di un campo. In estate sono tutti a pagamento. Nei week end e in agosto il golfo è molto affollato e bisogna arrivare presto per assicurarsi un posto.

Pranzo, aperitivo o cena?

Alle spalle della spiaggia c’è un bellissimo parco con pineta e postazioni picnic dove si può sostare per uno spuntino al fresco. Il piccolo chiosco del polpo, aperto solo in estate, è perfetto per chi ha voglia di pesce senza doversi sedere a un tavolino, puoi infatti gustarlo dove preferisci. Se sei più tipo da panino, trovi il food truck Il Casotto nel parco con tavolini per due chiacchiere tra amici. Per chi ha voglia di ristorante a pranzo o a cena, ma soprattutto di ottimo pesce fresco con vista mare, ci sono i ristoranti La Pergola con dell’ottimo crudo di pesce oppure Da Canessa con terrazza direttamente sul mare all’estremo sud del golfo. Il Bagno Baratti è la cornice perfetta per un aperitivo al tramonto, momento in cui si respira la vera magia di questo luogo: non perdetevi lo Zenzito un cocktail a base di zenzero per rinfrescare le calde serate estive.

Attività  e sport

Al molo ci si ritrova per un’immersione nel blu con Marenea Diving, che organizza escursioni giornaliere lungo costa oppure all’Isola d’Elba con guide subacquee per tutti i livelli di difficoltà. Per chi non ha il brevetto subacqueo ma ha voglia di fare una nuova esperienza è possibile organizzare il “battesimo del mare”, dove un istruttore qualificato ti aiuterà con l’attrezzatura e ti guiderà in sicurezza fino a una profondità di 5 m. Se vuoi fare semplicemente un tuffo o un po’ di snorkeling lungo la costa che da Baratti arriva fino a Piombino c’è l’Ormeggio Baratti che organizza mini gite in barca di circa un’ora. È possibile anche noleggiare imbarcazioni per tutto il giorno o per la mezza giornata per chi ha voglia di scoprire il promontorio in assoluta libertà! Sono barche o gommoni che non richiedono la patente nautica.

Il paese di Populonia

A Populonia, unico insediamento etrusco sulla costa, tra i vicoli storici del piccolo borgo, ci sono molti negozi di souvenir e di artigiani come Lune di Lana e Il Pellaio. Nella piazza la piccola Chiesa di Santa Croce, totalmente ristrutturata, conserva un piccolo frammento di un affresco originario. È possibile salire sulla torre e nelle giornate di sole la vista è a dir poco spettacolare: si vede la costa, l’isola d’Elba, la Capraia e anche la Corsica in lontananza. Il giardino di Populonia è l’ideale per godersi una bevanda fresca, una merenda oppure un aperitivo. Il parcheggio di Populonia (Via S. Giovanni, 1)  è a pagamento in estate e gratuito in inverno.

Fuori stagione

Il Golfo di Baratti e Populonia non è bello solamente in estate. In inverno, anche se le attività sono chiuse, la spiaggia è libera per tutta la sua lunghezza, non ci sono restrizioni per i cani e il mare sotto un cielo coperto diventa argentato.  Si possono fare lunghe passeggiate in spiaggia, ammirare le conchiglie e sentire ancora l’acqua tra i piedi. Il parco è silenzioso ed è perfetto per un po’ di ginnastica o di meditazione cullati dal solo rumore delle onde. In inverno il tempo si ferma in questo posto e tutto diventa lento, rilassante, si può respirare a pieni polmoni, sentire il corpo e lasciar andare la mente. Può essere un momento di raccolta interiore o semplicemente una gita fuori città.

Prenota il tuo soggiorno in campagna

💬 Posso aiutarti?